Advocacy contro la povertà estrema

Il manuale è dedicato all’implementazione delle linee guida delle Nazioni Unite in tema di lotta alla povertà estrema. Traduce il linguaggio giuridico del documento ONU con l’obiettivo di renderli accessibili a un pubblico più vasto; la chiave è quella dell’advocacy: dare alle persone strumenti concreti per giocare un ruolo attivo nell’esercizio dei diritti fondamentali (cibo, casa, educazione, salute, assistenza legale) e nella loro esigibilità.
Il manuale può essere utilizzato da operatori sociali, insegnanti, operatori del diritto, istituzioni laiche ed ecclesiali, policy makers che operano del capo del contrasto alla povertà.

Si intitola “Making Human Rights Work for People Living in Extreme Poverty” è prodotto dai Francescani internazionali e dall’Associazione ATD Quarto mondo ed è promosso da Caritas Internationalis.

Dopo una lunga introduzione in cui vengono affrontate questioni di fondo (la complessità del fenomeno, li gruppi a rischio, gli impegni assunti dai governi il legame tra povertà e diritti), Il Manuale (nella seconda parte) elenca i principi-base che vanno rispettati per aiutare le persone in povertà a far valere i propri diritti, segue, poi, una parte terza in cui vengono proposte le azioni che i possono intraprendere per far valere i diritti delle persone povere.

Le azioni vengono presentate in sei aree:

  • favorire la partecipazione;
  • creare un ambiente più sicuro;
  • garantire l’accesso ai servizi per la tutela della salute;
  • sostenere la famiglia e rispettarne tutti i component
  • realizzare il diritto al cibo;
  • garantire il diritto al lavoro;
  • favorire l’accesso a istruzione di qualità;
  • fare in modo che i diritti dei lavoratori vengano rispettati da parte delle imprese.

Per ciascuna area viene individuato un percorso in tre tappe (parlare con la popolazione, rafforzare i mezzi di azione e pervenire ad un accordo sul da farsi mediando tra le posizioni delle diverse pari coinvolte), lungo il quale si dispiegano e le possibili azioni concrete da compiere.

La parte conclusiva del manuale è dedicata al principio di responsabilità: come seguirlo e come garantire che ogni istituzione o organizzazione lo segua.

Scarica il Rapporto