La Parrocchia innovativa

Questo volume, scritto dal direttore del Centro studi della Curia Metropolitana di Torino e da Tiziana Ciampolini, responsabile dell’Osservatorio delle povertà e delle risorse, di formazione psicopedagogista che accompagna processi di sviluppo sociale e culturale, è nato da un incontro casuale che, nel tempo, ha innescato un lungo confronto. Gli autori provengono da competenze ed esperienze diverse. Sulla base della condivisione di un’antropologia aperta al trascendente, è maturato un percorso il cui esito finale ha condotto gli stessi su piste convergenti sia a livello di analisi socio-culturale ed ecclesiale che di orientamenti operativi.
Si dice, a ragione, che ogni libro ha due autori: chi lo scrive e chi lo legge. In questo caso ci sono due autori che si propongono a chi legge. Se scrivere e leggere sono forme di creazione, in questa scrittura a più mani abbiamo sentito aprirsi mente e cuore alla vita. Ci auguriamo che leggere questo libro produca un effetto analogo, aprendo la capacità di desiderare, immaginare, pensare, vivere in modo nuovo l’agire della Chiesa, in questo caso attraverso la parrocchia.
Questo saggio è rivolto alla comunità, all’ecosistema di persone diverse che progettano, conducono, vivono la parrocchia ogni giorno, spendendo la propria vita perché la Chiesa possa continua- mente generare cellule feconde che rinnovino e moltiplichino la presenza di Cristo in mezzo a noi.