Rapporto Giovani 2017

Indice del volume

Parte prima: Percorsi
I. Imparare a scuola: una risorsa per la vita?, di Diego Mesa e Pierpaolo Triani –
II. Giovani che non studiano e non lavorano: un ritratto inedito che integra dati di indagine e social media data, di Andrea Bonanomi, Alessandro Rosina, Ciro Cattuto e Kyriaki Kalimeri
III. Progetti di autonomia e formazione della famiglia. Un’analisi delle intenzioni e dei comportamenti, di Emiliano Sironi, Alessandro Rosina e Mauro Migliavacca

Parte seconda: Approfondimenti
IV. Leave or remain: integrazione, appartenenza e mobilità dei giovani europei, di Rita Bichi
V. I Millennials. Generazione social?, di Fabio Introini e Cristina Pasqualini
VI. Relazioni familiari e dominio morale come fattori di protezione dal rischio, di Elena Marta, Sara Alfieri, Andrea Bonanomi e Giovanni Aresi
VII. «Stare bene a casa e a scuola»: una ricerca sulla qualità delle relazioni familiari e scolastiche negli adolescenti, di Sara Alfieri, Emiliano Sironi, Elena Marta e Giancarlo Cursi

Nota metodologica, a cura di Ipsos

Riferimenti bibliografici

Gli autori

Il Rapporto Giovani dell’Istituto Toniolo, giunto alla quarta edizione, è diventato in questi anni un solido punto di riferimento sulla complessa e dinamica realtà giovanile. Oltre all’aggiornamento annuale sulle scelte formative, sui percorsi lavorativi, sulla progettazione di una propria famiglia, su valori, aspettative e atteggiamento verso le istituzioni delle nuove generazioni, il Rapporto 2017 contiene tre focus dedicati ad altrettanti temi chiave:  il primo riguarda lo scenario post Brexit e le possibilità di rilancio di un processo in grado di superare nuovi timori e vecchi confini. Il secondo, dedicato alle nuove tecnologie di comunicazione e ai social network, analizza come stia mutando quantitativamente e qualitativamente il loro uso e quale sia l’impatto di tale mutamento sulla vita sociale e relazionale. Il terzo, infine, riguarda le condizioni di vulnerabilità e disagio, con un’analisi sia dell’aspetto emotivo sia di quello comportamentale, in connessione con il contesto familiare, sociale ed educativo.

Fonte: Rapporto Giovani